+39 0831 617865Consegna free in Italia con ordine minimo 150€
Come abbinare i vini a tavola? Ecco i consigli dell’esperto

Come abbinare i vini a tavola? Ecco i consigli dell’esperto

Ormai è appuntamento fisso. Il venerdì sera tu e la tua comitiva di amici, quelli di sempre, vi ritrovate per mangiare qualcosa insieme. Si sceglie a turno la casa di uno di voi e chi ospita deve cucinare la cena. È esentato solo dal preparare il dolce, che sarà portato dagli invitati. Le regole sono chiare per tutti.

Questa volta è il tuo turno. Con il passare del tempo queste cenette tra amici si sono trasformate in vere e proprie gare culinarie, degne del miglior reality. E non è solo una questione di piatti da servire. È anche una “battaglia” di calici. Trovare il giusto vino da abbinare alla portata può non essere così semplice. E non vuoi proprio fare brutta figura. Anzi, la cena di venerdì scorso a casa di Laura è stata così buona che adesso senti la pressione addosso. Va tutto studiato con cura, nulla è da lasciare al caso.

Abbiamo pensato di poterti dare una mano, vogliamo venirti in aiuto. Magari lasci tutti a bocca aperta e a stomaco pieno, chissà che non lo vinca tu il premio di “chef del mese”!

Non verremo a casa tua a cucinare e non ti diremo neanche di portare in tavola i vini di Cantine Due Palme (questo lo diamo per scontato). Vogliamo darti i consigli di un professionista, uno che conosce i vini come conosce sé stesso. Tu scegli il menù, ché il problema di come abbinare il vino a ciò che farai mangiare ai tuoi amici lo risolviamo insieme.

Come abbinare i vini a tavola? Lo abbiamo chiesto al Presidente dell’AIS Brindisi, Rocco Caliandro. Nessun nome, nessuna etichetta. Solo le informazioni generali per non sbagliare gli accoppiamenti cibo-vino. Perché potrai anche preparare una cena succulenta, ma se sbagli il vino il retrogusto sarà sempre amaro. E Laura avrà vinto a mani basse.

Quindi, segui questi semplici consigli su come abbinare il vino a tavola e non potrai sbagliare.

Hai deciso di stupire i tuoi commensali con del pesce? Ci vuole un vino bianco fermo, che potrà venirti in aiuto anche con i tipici antipasti pugliesi. Se il vino è strutturato, di buona consistenza, i primi piatti a base di pesce sono il miglior abbinamento possibile.

Se cerchi invece la versatilità di un vino che possa adattarsi a tutto pasto, con un rosato vai sul sicuro. Ma fa attenzione: versatile si, ma non dimenticare che è bene associare questo vino alla delicatezza, a piatti tranquilli, preferibilmente agli antipasti o ai secondi a base di pesce.

Ma questa volta vuoi osare con dei piatti più importanti, dalla struttura e con i condimenti più interessanti. Vuoi sbalordire con delle tagliatelle al ragù, o con dei piatti tipici della nostra terra come le orecchiette (spero per te sappia farle in casa), o come le braciole. Il rosso puoi associarlo senza problemi ai secondi piatti a base di carne o a formaggi semi-stagionati e stagionati.

Per quanto riguarda il dolce, che voglio ricordarti non preparerai tu, spetta ai tuoi amici selezionare il vino giusto da accompagnarci. Ma se non dovessero farlo il trucco è semplice: il vino sempre più dolce del dessert.