+39 0831 617865Consegna free in Italia con ordine minimo 150€
Il vino e la Luna. Quando le fasi lunari ne influenzano il sapore…

Il vino e la Luna. Quando le fasi lunari ne influenzano il sapore…

Che sia verità o solo suggestione, al momento non possiamo saperlo. Tra timide prove scientifiche e tradizioni popolari, possiamo dire con certezza solo una cosa: che la Luna ha esercitato, ed esercita tutt’ora, un’attrazione sull’uomo che va avanti da millenni. E per attrazione, sebbene il termine potrebbe essere fraintendibile, ci riferiamo al fascino legato delle sue storie.

Certo è, e questo è inequivocabile, che la Luna e la Terra sono legate tra di loro da forze che modificano il corso regolare degli eventi. La più importante e scientificamente riconosciuta è l’attrazione gravitazionale che la Luna esercita sulla Terra. Le maree, come si sa, si verificano proprio per questa stretta connessione tra il nostro pianeta e il suo satellite. Innalzamenti e abbassamenti del livello dell’acqua che possono variare da qualche centimetro fino ad arrivare a dieci metri. Ma, vi starete chiedendo: e il vino in tutto questo cosa c’entra? Un attimo di pazienza, ve lo spieghiamo subito.

Non prima di parlarvi però di alcune teorie che restano borderline tra gli studi scientifici e la tradizione folkloristica. Nel senso che qualche spiegazione c’è, esiste, ma non è completamente supportata dalla scienza. Restano elementi della tradizione che non vorremmo mai perdere. Un aspetto ricco di fascino ad esempio, è il Calendario Lunare legato all’agricoltura, ancora utilizzato da molti contadini per scandire i periodi di semina e di raccolta. La luce lunare penetra più profondamente nel terreno rispetto a quella del sole, influendo positivamente sul processo germinativo dei semi.

Ma la luna modifica anche la vita dell’uomo. Si, un momento, adesso ci arriviamo al vino. Non volete sapere quando è il momento migliore per tagliare unghie e capelli? O quando riposare nel pomeriggio? E allora vi conviene pazientare altri due minuti.

Secondo la credenza popolare, il momento più adatto per tagliare unghie e capelli è in fase di Luna crescente. Sarebbe il periodo migliore perché, secondo i nostri antenati, questo agevolerebbe una crescita più veloce e rigogliosa. Nessun riscontro scientifico a riguardo, a differenza di quanto faccia la Luna piena sul sonno. È assodato infatti che modifichi sia la regolarità del sonno che il tempo che si impiega per addormentarsi. Affascinante la motivazione, che sarebbe da individuare in un nostro retaggio evoluzionistico. Durante la Luna piena i nostri antenati restavano svegli per difendersi dai predatori, quindi questa insonnia parziale ci sarebbe stata tramandata tramite DNA.

Cosa che ha inevitabilmente modificato anche il nostro umore, basti pensare ad espressioni come “lunatico” o “avere la luna storta”. Gli sbalzi d’umore insomma sarebbero da individuare nelle diverse fasi lunari.

E in tutto questo, il vino cosa c’entra? E va bene, avete ragione. Vi abbiamo fatto aspettare troppo, ma ne è valsa la pena. O volete sentire qualcosa sulla licantropia? No, dai…questa ve la risparmiamo, anche se la letteratura e il cinema sono pieni di questa affascinante credenza popolare, che crediamo non sia neanche da spiegare.

Oh, ci siamo. Il vino e la Luna, come si intrecciano le loro strade in questo percorso misto tra scienza e credenze popolari? Lo fanno in occasione dell’imbottigliamento. Quando sia il momento migliore per imbottigliare il vino, dovrebbe essere scandito dalla Luna e dalle sue fasi. Il momento più opportuno sarebbe la “Luna vecchia”, meglio se piena in realtà. Per ottenere vini fermi non c’è periodo migliore. Questo perché la Luna nuova invece fa abbassare il livello del vino nella bottiglia e consente la formazione di troppa aria tra tappo e vino. Cosa che, soprattutto nel caso di vini amabili o dolci, rischia di provocare il salto del tappo. Per i vini leggermente frizzanti invece, il periodo migliore per imbottigliare è il primo quarto di Luna.

Non ci trasformeremo in licantropi, probabilmente il nostro sonno non cambierà di una virgola e il nostro umore sarà influenzato solo da quello che viviamo. Forse anche il vino sarà sempre il solito buon vino, indipendentemente dalla fase lunare in cui sarà imbottigliato. Ma non si può negare che la Luna e le storie che ci racconta abbiano un fascino che vada oltre la realtà. Quindi, un brindisi a lei!