Impiantati 13 ettari di vigneto

Comment: 0

Continua la richiesta del mercato globale verso particolari vini autoctoni

Continua la richiesta del mercato globale verso particolari vini autoctoni, che Cantine Due Palme ha accolto con grande entusiasmo decidendo di impiantare tredici ettari di nuovi vitigni di varietà locali come il Susumaniello, il Primitivo e il Negroamaro. Il terreno prescelto fa parte dell’azienda che è collocata in contrada Veli, lungo la provinciale che collega Cellino a Campi Salentina. Nello specifico si tratta di tre ettari di Susumaniello, tre di Primitivo e tre di Negroamaro. I restanti quattro ettari saranno impiantati entro il 2020. La prima fase del nuovo impianto viticolo ha riguardato la preparazione del terreno con lo scasso e il livellamento dello stesso con mezzi meccanici, l’analisi fisico-chimica, lo squadro e il picchettamento. Successivamente, il 28 febbraio 2019, si è dato inizio alla piantumazione delle barbatelle che hanno regolarmente attecchito. Il bel tempo e le piogge sono stati complici per la buona riuscita dell’attecchimento e la crescita dei nuovi germogli. A breve inizieranno i lavori di montaggio delle spalliere destinate ad accogliere le giovani piante di vite. È questa la parte più impegnativa: si dovrà adattare la vite alla forma di allevamento scelta che dovrà durare almeno 50 anni. Le fasi di crescita dei nuovi vitigni potranno essere seguite in tempo reale grazie a una webcam di prossima installazione.