+39 0831 617865Consegna free in Italia con ordine minimo 150€
Tra scienza e rimedi della nonna: un cucchiaino nella bottiglia mantiene lo spumante frizzante?

Tra scienza e rimedi della nonna: un cucchiaino nella bottiglia mantiene lo spumante frizzante?

Sarà capitato ad ognuno di voi di vivere la seguente scena: aprire il frigo per prendere qualcosa di fresco, allungare la mano per afferrare quella bottiglia d’acqua gelida, e vedere una cosa che ha lasciato un enorme punto interrogativo sulla vostra faccia. Lo spumante aperto il giorno prima giaceva lì, senza tappo, ma con un cucchiaino immerso nel collo della bottiglia.

Che novità sarebbe questa? Ci sarà finito per caso? Uno scherzo? No no, niente di questo. È tutto vero e la motivazione sembrerebbe più che valida, ammesso che sia vera. La nonna ha detto che per mantenere l’effervescenza dello spumante, l’unico modo utile è mettere il cucchiaino nel collo della bottiglia. E della nonna non possiamo non fidarci…vero?!

Diciamo che per lungo tempo abbiamo creduto avesse ragione, anche se le bollicine non erano le stesse una volta stappata la bottiglia. Adesso però, il rimedio della nonna sappiamo con certezza che fa acqua da tutte le parti. Acqua e anidride carbonica…

Si, perché dal punto di vista scientifico, lo spumante perde le bolle nel momento in cui lascia sfuggire l’anidride carbonica. Ma una ricerca ha sfatato ogni mito: il cucchiaino non serve davvero a nulla. Forse, se d’argento e molto freddo, potrebbe mantenere fredda anche l’aria sopra il liquido che farebbe quindi da tappo, per qualche minuto. Ma siamo solamente nel campo del teorico. La scienza ha emesso il suo verdetto ormai 22 anni fa in merito, e lo ha fatto nella capitale dello spumante.

Un gruppo di scienziati di Épernay (Francia), ha condotto un esperimento che ha fugato ogni dubbio. Diverse bottiglie di spumate sono state lasciate semivuote per verificare proprio le variazioni di pressione del gas al loro interno. Alcune di queste bottiglie sono state lasciate senza tappo, altre tappate e altre ancora con il famoso cucchiaino nel collo della bottiglia. I risultati non hanno lasciato scampo: l’unico modo per conservare le bollicine nello spumante è l’utilizzo di un tappo ermetico. Il cucchiaino possiamo lasciarlo tranquillamente nel portaposate.

Ovviamente sappiamo quanto sia difficile, se non impossibile, reinserire il tappo di sughero nella bottiglia una volta che è stato letteralmente sparato via. La parte inferiore si gonfia e non serve modellarla neanche fossimo degli intagliatori, anche in questo caso si perderà anidride carbonica, con il rischio aggiuntivo di perdere pezzi di sughero nel nostro spumante. Senza bolle e con pezzettini di sughero…un incubo! Il rimedio più efficace sta nei tappi ermetici di gomma o di plastica. E potrete continuare a brindare, con buona pace della nonna!