+39 0831 617865Consegna free in Italia con ordine minimo 150€
Vade retro, plastica! Quali bicchieri usare per il vino?

Vade retro, plastica! Quali bicchieri usare per il vino?

Non diteci che ci avete pensato anche solo per un momento. Il bicchiere di plastica non ha nulla a che vedere con il vino. Non lo vorremmo vedere neanche in quelle feste in cui la qualità del vino scelto non è proprio di primissimo ordine. No, niente plastica! Questo perché, e non ci stancheremo mai di dirlo, il vino non va semplicemente bevuto. È da assaporare, da gustare, da sentire. Quel bicchiere di plastica non può essere riempito e svuotato come se si stesse bevendo una bibita gassata. C’è bisogno di cura, di rispetto.

La degustazione del vino parte proprio dalla scelta del bicchiere. Sarà infatti il giusto calice a consentirvi di apprezzare nel modo migliore tutte le caratteristiche del vino in questione. Il bicchiere di plastica invece è quanto di più lontano ci possa essere nell’apprezzamento di un vino. Provate a dirlo, anche per scherzo, ad un sommelier o ad un enologo. Rischiate di farlo rimanere secco! Scherzi a parte, non provateci neanche a dirlo, questa cosa ha un sapore quasi blasfemo.

Perché no al bicchiere di plastica? La risposta è molto semplice: cominciamo dal fattore più importante, cioè il suo antipatico ruolo di inibitore dei profumi e dei sapori del vino. Li altera, non si possono percepire pienamente. Prima ancora di arrivare al sapore però, a soffrirne sono i colori. La plastica non permette di godere di tutte le sfumature e i riflessi del vino, che sono sempre una parte importante dell’esperienza gustativa. Quello che viene meno è proprio la poesia…

Badate bene! Non siamo qui a fare una crociata nei confronti della plastica (non è il luogo né l’argomento di discussione di questo post), ci sono anche altri bicchieri da evitare e sono tutti quelli che non consentono la giusta esperienza di degustazione. Ricordiamo che quando parliamo di degustazione non ci riferiamo agli esperti del settore, che sanno, e molto bene, come si fa. Ci riferiamo a chi ha la passione per il vino e vuole approcciarsi a lui nel migliore dei modi possibili.

Quali altri bicchieri evitare nella degustazione di un vino? Sicuramente quelli colorati, quelli con decorazioni varie, ed è facile capirne il motivo: sempre per poter apprezzare i riflessi e i colori originali del vino. Perché il primo step nella degustazione è l’osservazione, non dimenticatelo.

Da evitare anche i bicchieri d’argento o altri materiali metallici, perché intaccano il sapore del vino. Quindi quali bicchieri utilizzare per bere il vostro vino? I migliori sono i calici di cristallo, da scegliere in base al tipo di vino che ci si prepara a bere. Calici di cristallo sottile o comunque di vetro il più leggero possibile, dotati di stelo. Perché? Per evitare che, ad esempio, un vino freddo possa riscaldarsi se il bicchiere è tenuto nel palmo di una mano. Colori, odori e aromi sono assicurati!