+39 0831 617865Consegna free in Italia con ordine minimo 150€
Vino vs Tabacco. Un bicchiere di rosso contrasta i danni causati dal fumo

Vino vs Tabacco. Un bicchiere di rosso contrasta i danni causati dal fumo

Ci hai provato mille volte, ma niente. Chiunque ha cercato di convincerti, i tuoi figli sono assillanti, tua moglie non fa altro che ripetertelo da anni, i colleghi al lavoro sono un continuo sfottò. Ma niente, smettere di fumare sembra proprio una cosa che non fa per te. Le scale che sei costretto a salire per raggiungere il secondo piano del tuo ufficio sono diventate quasi impraticabili, tra affanno e stanchezza. Ma tranquillo, la natura ha pensato davvero a tutto.

Il rimedio lo trovi in un calice, in un buon vino rosso. No, non smetterai di fumare. Che il vino faccia bene alla salute ormai lo sappiamo da tempo, ma non chiediamogli di fare miracoli! La buona notizia è che un calice di vino rosso attenua gli effetti negativi del fumo. Quelle dannate sigarette hanno trovato pane per i loro denti, anzi, vino per le loro bocche!

Lo studio è stato condotto dall’Università tedesca del Saarland e i risultati pubblicati sull’American Journal of Medicine. Quindi, ci si può fidare. Se non resisti al richiamo della tua amata sigaretta insomma, almeno bevi un paio di bicchieri di vino. Ma cosa ha scoperto questo studio?

Che il vino aiuta a proteggere i vasi sanguigni dai danni provocati dal fumo a breve termine. Non vogliamo fare gli scienziati, anche perché non lo siamo, ma adesso inforchiamo un attimo gli occhiali e saliamo in cattedra. I livelli di fenolo contenuti nel vino stimolano la formazione di ossido d’azoto, rigenerando le arterie coronarie. Il tabacco invece fa tutto il contrario, infiammando le arterie e invecchiando le cellule. Insomma, il fumo è una spada martellante mentre il vino è uno scudo.

Però, fumatori accaniti, non è il caso di cantare vittoria troppo in fretta. I benefici riguardano chi non esagera con le sigarette. In più vogliamo ricordare che non siamo qui ad incitare l’abuso di alcol. La parola d’ordine resta sempre “moderazione”, e questo vale tanto per il vino quanto per le sigarette.

Lo studio è stato condotto su 20 persone, 20 volontari senza problemi di salute e non fumatori. Ognuno di loro ha fumato tre sigarette, mentre solo 10 persone hanno bevuto vino rosso fino al raggiungimento di un tasso alcolico pari allo 0,75%. Ovviamente, a tutti i volontari sono state raccolte le urine prima e dopo il test, così come è stato effettuato un prelievo del sangue. Il risultato è stato eccezionale.

Il fumo della sigaretta ha introdotto nel sangue delle particelle che, ovviamente, bene non fanno al nostro organismo e che hanno danneggiato i vasi sanguigni. Ma la risposta del vino è stata meravigliosa. Nei soggetti che hanno bevuto il vino rosso non c’è stato nessun segno di danneggiamento e nessun cambiamento a livello cellulare. Vino 1 – Sigaretta 0!

Lungi da noi incoraggiare un fumatore a continuare a fumare, solo perché è stata fatta questa piccola ma importante scoperta. Anche perché l’esperimento è stato condotto su soggetti giovani e sani, e non su un range molto esteso. Ma, se ogni tanto vi va di fumare una sigaretta, sappiate che un bicchiere di vino rosso è il miglior modo per tenere in vita le vostre cellule. Il rimedio naturale più gustoso…